Siti
Annunci di Lavoro

Arte Contemporanea

Tendenze artistiche che si sono sviluppate negli ultimi cento anni

Con Arte Contemporanea s'intende tutti quei movimenti artistici o singoli artisti che si sono venuti a  creare negli utlimi cento anni. E' comunque difficile darne una definizione che ne delinei i contorni precisi perché mai come in quest'ultimo secolo si sono succeduti eventi discordanti,senza una linea dominante di riferimento.Il termine in linea di massima conclude tutta l'arte realizzata dalla seconda metà del 1900 fino ai giorni nostri. L'aggettivo contemporaneo indica qualcosa che è ancora in essere,che non ha finito la sua spinta vitale. Antecedentemente al 1960 gli artisti venivano facilmente etichettati e i movimenti codificati come appartenenti alla tal scuola, mentre dagli anni 60 in poi diventa più difficile catalogarla e darne una definizione critica. Ciononostante alcuni movimenti con caratteristiche comuni e condivise vengono riconosciuti e denominati,ad esempio come l'Arte Concettuale,l'Action Painting l'arte,Informale,la Pop Art e il Graffitismo.

Queste tendenze artistiche,molto diverse tra loro,sono nate e si sono evolute in un'epoca di grande trasformazione socioculturale. L'arte contemporanea, come molta dell'arte moderna, si sviluppa nella ricerca di nuove tecniche e nuovi materiali soprattutto nel campo dell'esplorazione pittorica. Un dilagare di sperimentazioni tecniche e l'utilizzo di materiali innovativi,inconsueti in contesti sempre più arditi portano ad una ricerca spasmodica della novità, talvolta svuotando di contenuto e di spessore l'opera d'arte. Un motore comune ha mosso queste tendenze ed è sicuramente quello di rompere gli schemi del passato,le convenzioni,i codici del linguaggio visivo obsoleti e restrittivi, in favore di una maggiore libertà d'espressione.

Lo stato d'animo del pittore prende spesso il sopravvento sul mondo oggettivo. Queste nuove correnti contemporanee, forse proprio a causa della soggettività che le contraddistingue,hanno poco altro in comune e talvolta sono addirittura in antitesi. Qualche elemento di vicinanza comunque lo troviamo come ad esempio il recupero di alcuni elementi simbolici dell'arte primitiva (Primitivismo) oppure la precedenza data al colore e alla materia,al gesto piuttosto che alla forma. Come scrive il celebre critico Giulio Carlo Argan,l'arte moderna prima e quella contemporanea poi vogliono liberare dal condizionamento,dal consueto dalla tradizione ereditata. Lo scambio culturale tra i pittori contemporanei infatti,non avviene più negli atelier o nelle scuole d'arte ma per strada,nei cafè o nei locali pubblici.

L'arte contemporanea viene anche definita Postmoderna,anche se il Postmodernismo viene delineato,da parte di alcuni critici, da contorni precisi mentre al termine contemporaneo si tende a definire qualcosa di più generico che comprende tutte quelle forme d'arte dalla video-art alla computer art, alla pittura,scultura,fotografia fino alle istallazioni che includono anche musica e performance.

Navigare Facile